Furti e rapine con “spaccata”

4 maggio 2012
Catania – Avevano messo a segno furti e rapine a gioiellerie, negozi, bancomat e distributori di benzina, usando anche una Fiat Uno come ariete. I carabinieri del Comando provinciale di Catania hanno individuato una banda di undici giovanissimi rapinatori, tra i quali due donne e quattro minorenni, residenti nel quartiere di Librino. Il gruppo, guidato da G.M., 21 anni, e dal fratello minorenne, faceva riferimento a un uomo di spicco del clan Santapaola già in carcere. Gli investigatori hanno fatto luce su cinque rapine a mano armata e su un furto con la tecnica della “spaccata”, tutti compiuti tra il 24 dicembre e il 30 marzo scorso, data dell’ultimo assalto a una gioielleria di Mascalucia.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in -Rapine and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.