BOIA: Giudici e Pm

“Il peggior criminale che abbia mai camminato su questa terra è moralmente superiore al giudice che lo condanna alla forca.
(George Orwell)

Giudici e pm, con il loro miserabile lavoro, distruggono tutti i giorni la vita di tantissime persone.
In questa pagina vengono elencati quelli che hanno avuto il “coraggio” di chiedere e/o condannare gente solo per pochi euro rubati.
Secondo me, i loro nomi vanno ricordati.
————————————————————————————————————–

Pm Bernardo Albergotti – Arezzo – Nel 2007 ha chiesto 1 anno e 50 gg di carcere per un uomo di 61 anni che aveva rubato due barrette di cioccolato, un pezzetto di formaggio e uno di pancetta, per un totale di sei euro e cinquanta centesimi.

 

Giudice Giuseppe Cascini (nella foto) – Genova – Nel 2009 condanna ad un mese di carcere una donna di 71 anni che aveva rubato 5 scatolette di cibo per gatti e un pezzo di formaggio

 

Giudice Landolfi – Rovigo – Nel 2010 condanna 4 anziani con l’accusa di furto aggravato in concorso, alla pena dagli 8 ai 10 mesi di carcere perchè una sera in cui avevano “alzato un pò il gomito”avevano rubato.. ben 5 piantine in un vivaio.

Sostituto Procuratore Akbas – Lugano – Nel 2010 ha chiesto la condanna ad una pena pecuniaria di 350 franchi, sospesa condizionalmente per due anni, nonché il pagamento di spese di giustizia di 200 franchi nei confronti di un anziano signore (classe 1921) che nel mese di febbraio ha rubato in un grosso supermercato di Lugano tre confezioni di caramelle per un valore di 7 franchi e 50 centesimi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.