Autorizzata a rubare

21 maggio 2005
Reggio Emilia – Quando l’hanno sorpresa a rubare generi alimentari e cosmetici in un centro commerciale, lei, una 44enne reggiana benestante ma con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, non ci ha pensato un attimo: ha estratto un certificato medico e, agli agenti allibiti, ha spiegato: “”Non potete denunciarmi, sono cleptomane”. I responsabili del supermercato l’hanno comunque denunciata.A dare l’allarme, chiamando la polizia, era stato il personale di vigilanza del centro commerciale “Meridiana” di Reggio Emilia. Ma prima agli agenti della volante giunta sul posto, e poi ai loro colleghi in Questura, la donna ha mostrato quel certificato medico che, rilasciatole dall’Asl, la riconosce affetta da disagi psichici come la cleptomania. E così la 44enne ha continuato a sostenere di essere autorizzata a rubare, perché essendo cleptomane, a suo dire, non potrebbe essere imputabile (chi è affetto dalla cleptomania, in sostanza, ruba per “istinto”, senza volontà, e quindi, almeno in via teorica, non è in grado di intendere e di volere al momento del furto).
I responsabili del grande magazzino, comunque, non si sono lasciati intenerire, e hanno comunque sporto denuncia per furto. ora toccherà a un giudice stabilire se il certificato di cleptomania sia o meno una valida scusante.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in Articoli divertenti and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Autorizzata a rubare

  1. Small Bathtubs says:

    That’s some cultural blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.