Macchinetta cambia-monete

07 settembre 2012
Parma – Agenti delle Volanti della questura di Parma hanno arrestato un cittadino marocchino con l’accusa di tentata rapina impropria. L’uomo aveva cercato di manomettere, attraverso un dispositivo elettronico azionato da due pile, una macchinetta cambia monte nel bar L’Antico di San Prospero. In pratica, attraverso l’utilizzo del marchingegno, il flusso di uscita dei soldi non si fermava e l’incasso era continuo. Scoperto dal titolare del bar il ladro fugge. Scatta l’inseguimento a cui si aggiungono anche i poliziotti che alla fine bloccano l’uomo trovandogli addosso diverse monte e ben 400 euro in contanti. Dagli accertamenti è risultata a suo carico una madeseima denuncia ad Arezzo. Il marocchino ha confessato di avere acquistato il dispositivo a Milano da un venditore cinese.
In un’altra operazione le Volanti hanno fermato nei pressi del ponte delle Nazioni una macchina sospetta con a bordo due giovani moldavi risultati senza permesso di soggiorno. Sull’auto sono stati trovati diversi attrezzi da scasso e i due sono stati denunciati. La polizia presume che l’attrezzatura possa essere servita per i numerosi furti di bici nei garage.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in -Furti and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.