Arrestato ladro gentiluomo

9 maggio 2011
Milano – La polizia di Milano ha arrestato il ladro “buono” che era finito alla ribalta dei media per aver desisitito lo scorso 21 ottobre a rapinare un negozio di articoli per parrucchieri dove la commessa, incinta di qualche mese, si era sentita male alla vista della sua pistola. Ora dovrà rispondere di nove rapine messe a segno tra il 25 settembre e il 22 ottobre scorso a Milano: ad incastrarlo le testimonianza dei commercianti e le riprese delle telecamere di sicurezza degli esercizi rapinati, quasi tutti in zona Monforte e Porta Vittoria, nel centro di Milano. A renderlo riconoscibile, anche l’auto usata per la fuga dopo le rapine: un’utilitaria bordeaux noleggiata in Toscana e mai restituita. Gli agenti hanno trovato anche una spistola scacciacani con cui minacciava le vittime e la patente del fratello morto a cui aveva sostituito la sua fotografia per sfuggire ai controlli. Il rapinatore gentiluomo – ha spiegato la Polizia – agiva a volto scoperto e non aveva mai usato violenza alle sue vittime; si dileguava dopo aver portato via qualche centinaia di euro e tornava a colpire qualche giorno dopo, probabilmente dopo aver finito i soldi- tale comportamento spiegano in Questura – lascia intuire che l’uomo rubava per vivere.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in -Rapine and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.