Profilo su facebook usato per foto segnaletica

11 Giugno 2012
Sovere (Bg) – Ruba in una casa per un bottino di 10 mila euro e viene incastrato grazie a Facebook. É accaduto a Sovere, dove un sedicenne è stato fermato dai carabinieri con l’accusa di furto. L’episcodio risale a sabato scorso quando una donna si è resa conto di aver subito un furto in casa e ha avvertito i carabinieri. Gli agenti hanno seguito subito una pista dopo alcune testimonianze che hanno segnalato due ragazzi in motorino andare in centro più o meno nell’arco di tempo in cui sarebbe avvenuto furto. Come riporta un giornale di Bergamo, dopo una breve descrizione dei ragazzi, gli agenti hanno cercato il  soggetto su Facebook, hanno stampato la foto del profilo usandola come foto segnaletica e questo ha permesso ad alcuni testimoni di riconoscerlo e di catturarlo. Il giovane, interrogato dagli uomini dell’arma, ha confessato subito. I carabinieri hanno arrestato il ragazzo e tre ricettatori e hanno riportato la refurtiva alla proprietaria.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in -Furti and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.