Disoccupati bloccano il porto

11 giugno 2012
Napoli – Disoccupati protestano anche a Napoli. Circa venti persone, aderenti al movimento di senza lavoro “Progetto Bros”, si sono gettate in acqua al molo Pisacane del Porto della città impedendo così l’approdo ai traghetti per le isole del Golfo di Napoli. Uno dei dimostranti ha avuto un malore mentre era in acqua. L’uomo è stato recuperato dalla Guardia costiera ed è stato sistemato su un gommone, per essere poi soccorso da un’ambulanza del 118. I manifestanti sono a circa 300 metri dal molo e rendono impossibile sia la partenza sia l’arrivo dei traghetti. Al molo, gestito dalla Terminal Napoli Traghetti, attraccano anche le imbarcazioni della Tirrenia provenienti da Palermo.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in Il lavoro va abolito and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.