Esasperato accoltella il datore di lavoro che non lo paga da mesi

6 giugno 2012
Modena – Allo stress da terremoto si è aggiunto il malumore causato dal mancato pagamento di alcuni stipendi. Sembrano essere queste le cause della violenta lite finita a colpi di coltello, che ha coinvolto – nella mattinata di martedì a Concordia – un operaio di 25 anni e il suo ex datore di lavoro, un artigiano 39enne. I due, entrambi di origine marocchina, iniziano a discutere a causa del ritardo del 39enne nella liquidazione delle mensilità e ben presto dalle parole si passa ai fatti. Il 25enne, B. R., estrae un coltello e ferisce ad un fianco l’artigiano. L’uomo è stato immediatamente soccorso e portato in ospedale, dove è stato medicato e giudicato guaribile in 20 giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Per il 25enne è scattata una denuncia in stato di libertà.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in Il lavoro va abolito and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.