L’impiegata si sente male e i ladri sono costretti ad andarsene

22 maggio 2012
Longuelo (Bg) – Hanno tentato di rapinare l’ufficio postale di Longuelo e hanno causato un malore a una delle impiegate che è stata quindi ricoverata ai Riuniti di Bergamo. È successo nella mattinata di lunedì 21 maggio, intorno alle 7.45, alle poste di via Mattioli. Qui due rapinatori di origine italiana e armati di pistola si sono avvicinati all’impiegato delle poste che stava aprendo l’ufficio. Lo hanno minacciato e fatto entrare, così come è stata fatta entrare una seconda dipendente, una donna di 53 anni. I due, insieme ad altri due colleghi, sono stati minacciati e con la pistola in pugno i due rapinatori volevano costringerli ad aprire la cassaforte. I dipendenti non erano però in possesso dei codici e il fare minaccioso dei banditi ha provocato un attacco di panico alla 53enne che si è sentita male e si è accasciata a terra. I due rapinatori, che volevano attendere l’arrivo del direttore della filiale, sono così scappati a mani vuote e la donna è stata soccorsa e trasferita ai Riuniti per accertamenti. Ora è stata dimessa ed è in buone condizioni.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in -Rapine and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.