Furto ed oltraggio a pubblico ufficiale

11 settembre 2011
Pescara – Ladri di biciclette ieri sera a Pescara: sono finiti in manette con le accuse di furto in concorso ed oltraggio a pubblico ufficiale un uomo di 45 anni di Montesilvano (Pescara) e la convivente di 36 di Pescara. I due avevano rubato poco prima due biciclette nella centralissima Piazza Sacro Cuore, davanti ad alcuni passanti che avevano però allertato la sala operativa del 113. Durante la fuga verso la zona Portanuova, i due ladri sono stati così intercettati dagli agenti di tre pattuglie della Squadra Volante e bloccati proprio in sella alle due biciclette. Ci è voluto poco per accertare che i due erano stati gli autori del furto. Al momento di chiedere le generalità, i due hanno però iniziato ad inveire contro i poliziotti che li hanno così arrestati anche per oltraggio a pubblico ufficiale. Il movimentato arresto della coppia è avvenuto nei pressi del Ponte Risorgimento, dinanzi a decine di automobilisti e passanti. Per fermare la rabbia del 45enne che non ne voleva sapere di salire in auto, sono dovuti intervenire quattro agenti. Anche la madre dell’uomo, M.M.A (69) è stata denunciata sempre per oltraggio a pubblico ufficiale.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in -Furti and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.