Furto con escavatore

27 aprile 2009
Lecce – Saranno arrivati questa mattina all’alba, bene organizzati, sangue freddo, idee chiare su come e quando agire. Chissà in quanti: due, tre, quattro ladri. Uno a bordo di una pala meccanica “Jbc”, gli altri dietro, dentro un furgone che sarebbe servito loro per la fuga dopo il colpo. Obiettivo: il noto centro commerciale “Gulliver” di Surano, di proprietà della Brigest srl, per la precisione i servizi bancari di cui dispone il centro commerciale, il bancomat per intenderci. La pala meccanica arriva sullo spiazzo dell’ipermercato e si dirige, come se dovesse da lì a poco effettuare qualche lavoro di scavo, sul latro destro della grande struttura. Ma una volta lì, l’autista alza la pala e inizia a sfondare la porta laterale che introduce nell’area servizi bancari. Il mezzo taglia tutto come burro, e una volta di fronte il bancomat scardina con facilità lo sportello automatico. Bisogna saperlo guidare un caterpillar così. Ecco, le banconote ora si vedono. Sono lì. Biglietti da 50 euro e 100 euro. Prenderle è un gioco da ragazzi. E così procedono, i ladri. Arraffano in tutto 15mila euro. A quel punto abbandonano la pala meccanica sul posto – il mezzo guarda caso è risultato essere stato rubato proprio ieri sera a Montesano salentino -, salgono a bordo di un Ford Transit, e si allontanano facendo perdere le proprie, in direzione della provinciale Surano-Ruffano. Danni non ancora quantificati del tutto, ma la stima è per variati migliaia di euro. Hanno avuto la peggio le infrastrutture interne adiacenti l’area dove si trova Unieuro. La somma di denaro rubata e i danni sono coperti di assicurazione. Intanto i militari hanno già rinvenuto il furgone utlizzato dai ladri per darsi alla fuga. Il mezzo si trova nella campagne di Tricase, ma completamente bruciato.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in -Furti and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.