Che rapinatori!

20 febbraio 2009
Adrano (Ct) – La polizia ha tratto in arresto un uomo ritenuto responsabile del reato di tentata rapina in banca aggravata dall’uso di armi. Secondo l’accusa un giovane armato di taglierino si introduceva all’interno della banca Monte Paschi di Siena della filiale di Adrano e dopo aver scavalcato il banco che separa gli impiegati dai clienti ha minacciato una cassiera puntandole l’arma ad un fianco, costringendola così a farsi consegnare il denaro. Tuttavia il rapinatore non vedendo il complice che avrebbe dovuto fare ingresso all’interno della banca dopo di lui ed avendo notato la presenza di una guardia giurata impegnata nel giro di sorveglianza ha desistito dal portare a termine la rapina, preferendo scappare senza portare via nulla. Il complice, invece che aveva notato la presenza della guardia giurata prima di entrare in banca aveva già fatto perdere le sue tracce. Le immagini estrapolate dal sistema di video-sorveglianza installato presso l’istituto di credito hanno consentito di identificare il rapinatore che aveva fatto ingresso in banca. Il giovane si trovava già sottoposto agli arresti domiciliari poiché colpito da precedente ordinanza di
custodia cautelare in relazione ad un furto di ciclomotore commesso a Catania.

About Uhuru

« E’ più criminale fondare una banca che rapinarla »
This entry was posted in -Rapine and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.